Ci­mi­te­ro San Lo­ren­zo, So­glio

Il progetto di restauro del cimitero prevede la sistemazione delle fosse, la pavimentazione dei percorsi e la predisposizione per la tumulazione delle ceneri nel terreno.

Publikationsdatum
08-03-2017
Revision
08-03-2017

Negli ultimi anni sempre più è richiesta la possibilità di inserire l’urna cineraria direttamente nella terra, in modo anonimo, in un contenitore che si dissolve disperdendo le ceneri. Un elemento indipendente, come per esempio una tavola o una grande pietra, riporta i nomi dei defunti.

L’idea di progetto è di porre le iscrizioni in uno specchio d’acqua, nel quale, insieme ai nomi, si riflettono il cielo e le montagne. Abbiamo introdotto perciò due fontane: una approvvigiona l’acqua per annaffiare i fiori, l’altra contiene i nomi dei defunti. Le fontane sono collocate in corrispondenza del passaggio di quota tra le due porzioni in cui è strutturato il cimitero, delimitando e precisando i due livelli. Il fondo della fontana è in leggera pendenza e, come su un leggio, si possono leggere bene i nomi dei defunti incisi su una serie di piastre di bronzo industriale. Le fontane sono in calcestruzzo scuro perché l’effetto specchiante è accentuato da una vasca nera riempita di acqua. L’acqua scorre continuamente nella vasca, immessa sotto la superficie in modo silenzioso, vibra leggermente per effetto del vento che, senza far rumore, genera poetiche immagini animate di cielo e nuvole.

Committenza: Comune di Bregaglia

Architettura: Ruinelli Associati SA Architetti SIA, F. Giovanoli, S. Giovanoli

Ingegneria Civile: Ingenieurbüro Beat E. Birchler

Date: progetto e realizzazione 2010

Verwandte Beiträge