Com­ples­so abi­ta­ti­vo e com­mer­cia­le Kal­k­brei­te, Zu­ri­go

L’edificio nuovo alla Kalkbreite è concepito come parte della città e ampliamento del quartiere. Anche al suo interno l’edificio presenta una struttura urbana.

Data di pubblicazione
26-11-2015
Revision
26-11-2015

Il complesso abitativo e commerciale con fermata del tram integrata si trova, a livello urbanistico, in un punto importante tra due quartieri: a lato della strada principale e dei binari della linea ferroviaria. Riunisce in sé la sfera abitativa, i servizi e l’ambito commerciale in una forma compatta che favorisce la formazione di un’identità comune.

Per quanto riguarda il consumo energetico e l’ecologia, il complesso è stato costruito secondo gli obiettivi della Società a 2000 Watt e soddisfa lo standard Minergie-P-Eco. L’edificio di sette piani è stato realizzato con una struttura ibrida, con una facciata in elementi di legno prefabbricati.

Alla base del progetto vi è l’idea sociale di mettere in relazione diretta i membri della cooperativa e la versatile organizzazione dello spazio. A questo scopo viene inserita la rue interieure. Questa parte dall’atrio, collega le aree comuni sui vari piani e conduce ai giardini pensili e alle terrazze comuni situati più in alto. Crea un andamento circolare, che mette in comunicazione le aree sul tetto tramite scalinate e termina nel cortile centrale. Il vantaggio di questo ulteriore accesso è che i piccoli appartamenti richiesti possono essere aggregati su vari piani lungo la cascata come appartamenti cluster. Un cluster è composto da 8-10 monolocali. Ai cluster appartiene anche uno spazio comune di due piani con la cucina. Gli appartamenti standard medi e grandi sono organizzati con accesso diretto a due locali, e a livello spaziale e funzionale presentano caratteristiche adatte alla coabitazione.

Le stanze «jocker» possono essere affittate in aggiunta come unità abitative temporanee. Una parte dell’edificio presenta circa 20 appartamenti e funge da unità allargata con una cucina professionale e sala da pranzo e soggiorno comuni.

L’edificio nuovo alla Kalkbreite è concepito come parte della città e ampliamento del quartiere. Anche al suo interno l’edificio presenta una struttura urbana, che con brevi distanze collega i vari ambiti della quotidianità e beneficia delle sinergie che ne derivano.

Committenza alloggi e servizi polifunzionali: Cooperativa Kalkbreite, deposito tram: Città di Zurigo

Architettura: Müller Sigrist Architekten; Zurigo

Capo progetto: Pascal Müller, Johannes Maier Collaboratori G. Jugel, L. Berger, G. Chacon, S. Scheler

Direzione Lavori: B&P Baurealisation; Zurigo

Ingegneria civile: Lüchinger und Meyer; Zurigo

Ingegneria elettrotecnica:  IBG Graf Engineering; Winterthur

Fisico della costruzione: BWS Bauphysik AG; Winterthur

Architettura del paesaggio: Freiraumarchitektur; Lucerna

Date: concorso 2009, progetto 2009-2011, realizzazione 2012-2014

Fotografia: Ariel Huber; Losanna, Christian Brunner; Zurigo, Martin Stollenwerk; Zurigo