Ci­ne­ma e ar­chi­tet­tu­ra a Ve­ne­zia

Si apre il 1° settembre la prima edizione del Venice Architecture Short Film Festival, a cura dell'associazione ArchiTuned.

Data di pubblicazione
26-08-2020

Quest'anno alla Mostra del cinema di Venezia si affianca una nuova iniziativa che mette a fuoco il rapporto tra cinema e architettura: il Venice Architecture Short Film Festival, a cura di ArchiTuned, un'associazione fondata quest'anno che si propone di promuovere arte e cultura.

La prima edizione del Venice Architecture Short Film Festival, in programma dal 1° al 5 settembre tra i Giardini della Marinaressa, il Chiostro di San Francesco della Vigna e il Padiglione Venezia ai Giardini della Biennale, ospita innanzitutto il concorso «Living Together Again»: venti cortometraggi che riflettono sull'architettura contemporanea, la città, il paesaggio e su aspetti dell'abitare che vanno riscoperti dopo la pandemia, come la convivenza e gli spazi pubblici.

I cinque cortometraggi finalisti saranno presentati nell'ambito delle proiezioni serali, composte ogni giorno da un corto in competizione e un film della retrospettiva. Quest'ultima è dedicata ai lavori di Ila Bêka e Louise Lemoine, coppia che ha influenzato profondamente il modo di mettere in scena e rappresentare visivamente lo spazio. Bêka e Lemoine, che hanno scelto personalmente i film da portare a Venezia (si tratta di Koolhaas Houselife, 2008, Barbicania, 2014, The Infinite Happiness, 2015, Moriyama-San, 2017, e Homo Urbanus, 2018), saranno presenti per introdurre le proiezioni.

Informazioni

1-5 settembre 2020; Venezia, Giardini della Marinaressa, Chiostro di San Francesco della Vigna e Padiglione Venezia ai Giardini della Biennale.

In caso di pioggia la proiezione è annullata.

Ingresso libero fino a esaurimento posti; per le proiezioni serali è necessario prenotare a questo indirizzo.

Maggiori informazioni qui.