Ca­se d'ap­par­ta­men­ti Ve­tu­ria al­le Se­mi­ne

Valida alternativa di iniziativa privata agli alloggi sociali che allora sorgevano nella periferia sud di Bellinzona, l’intervento è concepito come casa d’abitazione economica di qualità. 

Data di pubblicazione
16-01-2017
Revision
16-01-2017

Il progetto propone dieci appartamenti distribuiti su cinque livelli (due unità abitative per piano risolte in modo speculare rispetto all’asse est-ovest), posteggi al piano terra e cantine e lavanderia nel piano interrato.

Attraverso una volumetria elementare di chiara impronta razionale ispirata al funzionalismo degli anni Venti e Trenta, la proposta utilizza i balconi come elemento caratterizzante del bianco parallelepipedo nel contesto urbano.

La pianta rettangolare (13.30 x 14.00 m) è divisa in tre fasce perpendicolari rispetto all’ asse nord-sud, le quali definiscono le zone funzionali degli appartamenti: l’area centrale riservata ai servizi e al vano scala, le camere a nord e la zona giorno a sud con le terrazze semicircolari che, orientate verso ovest, inquadrano il paesaggio.

Mentre i tamponamenti delle parte superiore della volumetria, risolta con una struttura portante in calcestruzzo armato, sono realizzati con blocchi di laterizio intonacati, il basamento che accoglie i garages è evidenziato dal rivestimento in lamiera metallica ondulata. I corpi traslucidi dei semicilindri sporgenti sono contraddistinti dalla trama geometrica del telaio metallico.

Edificio Veturia: via Maestri Comacini 17, Bellinzona

Progetto e direzione lavori: IGE SA

Progettista: IGE SA

Committente: Veturia SA

Data: 1972

Scheda tecnica: muratura esterna: mattoni e calcestruzzo armato; facciata: intonaco civile, plastico; tinteggio, colore: bianco; serramenti esterni, colore: legno da verniciare; grigio chiaro; copertura: tetto piano