Ban­do di con­cor­so: cer­ch­ia­mo pro­get­ti per gli OSS!

Qual è il contributo portato dall’architettura e dall’edilizia svizzere all’attuazione dell’ Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile? Secondo la Conferenza svizzera degli architetti (CSA), TEC21 e la casa editrice: "maggiore di quanto si creda".

Publikationsdatum
11-02-2023

Per dimostrarlo, proponiamo un bando di concorso per individuare gli esempi virtuosi: gli studi svizzeri di architettura, ingegneria e architettura del paesaggio sono invitati a presentare progetti realizzati nei settori dell'architettura, dell'urbanistica, delle infrastrutture e della pianificazione del paesaggio che abbiano un collegamento diretto con più d’uno dei 17 OSS. Il termine per la presentazione è fissato al 31 marzo 2023.

La selezione si concentra su proposte innovative vòlte ad affrontare gli aspetti tematici in maniera sinergica, che preveda indicazioni specifiche per gestire i conflitti tra i singoli obiettivi perseguiti dal progetto. Si richiede di considerare simultaneamente almeno due dei seguenti obiettivi:

OSS/SDG 3 (benessere di tutti a tutte le età); 7 (accesso all’energia affidabile, sostenibile, moderna e a prezzo accessibile,); 11 (Rendere inclusive, sicure, resilienti e sostenibili le città e gli insediamenti umani); 13 (Misure urgenti per combattere i cambiamenti climatici); 15 (Proteggere, ripristinare e promuovere l’uso sostenibile degli ecosistemi terrestri). Questi obiettivi sono i principali requisiti dell’edilizia sostenibile,

Una giuria formata da rappresentanti del mondo dell’architettura e della sostenibilità selezionerà le proposte innovative, che verranno presentate anche al congresso mondiale degli architetti che si svolgerà a luglio a Copenaghen, e confluiranno nella comunicazione istituzionale di Espazium.

Una descrizione più dettagliata del bando e le condizioni per la partecipazione sono disponibili qui.

Verwandte Beiträge