Sfo­gli­a­re Ca­sa Zent­ner

Negli anni Sessanta Carlo Scarpa realizza il suo unico edificio fuori dall'Italia: situata a Zurigo, Casa Zentner è ora protagonista di un libro.

Publikationsdatum
23-04-2020

Qualche mese fa, con l'articolo Risonanzevi avevamo invitati a Zurigo per una visita a Casa Zentner, l'unico edificio realizzato fuori dai confini italiani da Carlo Scarpa; nostra guida era la ricercatrice Roberta Martinis. Ora è apparso per Electa il volume Carlo Scarpa. Casa Zentner a Zurigo: una villa italiana in Svizzera, curato da Davide Fornari, Giacinta Jean e dalla stessa Martinis, che dà seguito al progetto di ricerca condotto dai tre presso il Dipartimento ambiente costruzioni e design della SUPSI.

Il volume ripercorre attraverso disegni, fotografie e documenti la genesi di un progetto peculiare che nasce dal dialogo tra Scarpa e la committente Savina Rizzi (poi Zentner), collezionista d'arte che gli aveva affidato numerosi incarichi a partire dagli anni Cinquanta. Dalla loro collaborazione, tra il 1963 e il 1969 sorge un edificio che si presenta come «un atlante della memoria allestito da maestranze veneziane», si legge nella presentazione del volume; «un mondo lontano che danza riflesso da stucchi traslucidi e mosaici metallici, scandito da spazi ed elementi progettati fino alla scala più minuta; secondo intrecci e rimandi tra architettura, design e arte che connotano questa villa come un’opera d’arte totale».

Davide Fornari, Giacinta Jean e Roberta Martinis

Carlo Scarpa. Casa Zentner a Zurigo: una villa italiana in Svizzera

Electa, Milano 2020

Verwandte Beiträge