Il di­ritto di su­per­fi­cie per svi­lup­pare al­loggi a prezzi ac­ces­si­bili

Una serata proposta da CASSI in collaborazione con EspaceSuisse mette in relazione diritto di superficie e legge sulle commesse pubbliche.

Mentre nel resto della Svizzera le cooperative abitative sono sempre più diffuse, in Ticino ancora faticano ad affermarsi, nonostante la crescente necessità di alloggi a prezzi moderati (se vi chiedete perché ciò accada, sfogliate il numero di «Archi» dedicato al tema). Da qualche anno CASSI, sezione della Svizzera italiana di Cooperative d'abitazione svizzera, ha intrapreso una campagna informativa per aiutare a superare le difficoltà che ostacolano chi vorrebbe imboccare la cosiddetta «terza via» dell'abitare (le altre due sono l'acquisto e l'affitto di immobili).

Leggi l'e-dossier di Espazium sulle cooperative abitative

In questo contesto si situa anche la serata – organizzata da CASSI in collaborazione con Espace Suisse – Diritto di superficie e Legge sulle commesse pubbliche, in programma mercoledì 4 marzo 2020 all'auditorium di BancaStato a Bellinzona, che mette in relazione due temi che potrebbero influenzare fortemente l'edilizia ticinese (e in parte già lo stanno facendo). Da una parte c'è il diritto di superficie, strumento importante per sviluppare progetti abitativi a prezzi accessibili, come possono essere le cooperative d'abitazione. Esso concede – e ciò viene iscritto nel registro fondiario – di costruire e/o mantenere opere sul fondo altrui per un periodo limitato (non più di 99 anni) a condizioni pattuite. Grazie al diritto di superficie, in altri cantoni gli enti pubblici e parapubblici hanno messo a disposizione terreni su cui sono sorte cooperative abitative; in Ticino, però, tali enti possiedono relativamente poche proprietà ed è raro che le destinino a progetti abitativi a prezzi accessibili.

Dall'altra c'è la Legge sulle commesse pubbliche, che stabilisce che gli enti pubblici sono tenuti a mettere a concorso i mandati edilizi al di sopra di un certo valore.

In che modo, allora, questi due aspetti possono interrelarsi per dare luogo ad alloggi di qualità e dai prezzi accessibili?

Ne discuteranno i giuristi Daniele Graber e Federica De Rossa – con l'intervento Diritto di superficie e Legge sulle commesse pubbliche. Modalità di concessione del diritto di superficie e vincoli legali per l’aggiudicazione di commesse – e l'architetto Jachen Könz, membro della Commissione Concorsi di SIA Ticino e dell'Osservatorio sulle commesse pubbliche, che parlerà de Il concorso di architettura quale strumento per l’ottenimento del progetto idoneo. La serata sarà introdotta da Monique Bosco-von Allmen, presidentessa di CASSI.

Seguirà un rinfresco.

La partecipazione è gratuita; è però gradita l’iscrizione a info [at] cassi.ch.

Dove e quando

Mercoledì 4 marzo 2020, 17:30

Auditorium di BancaStato, viale H. Guisan 5, Bellinzona

Per maggiori informazioni, scaricate la locandina cliccando sul pulsante «Downloads».

Sur ce sujet