Una mo­no­gra­fia es­pa­zi­um su Brau­en Wälch­li Ar­chi­tec­tes

Bâtisseurs Suisses

Dal 2014 espazium – Edizioni per la cultura della costruzione presenta alcuni studi di architettura selezionati nella serie di monografie bilingui (tedesco/francese) «Bâtisseurs Suisses / Schweizer Konstrukteure». L'ultima pubblicazione è dedicata a Brauen Wälchli Architectes di Losanna.

Publikationsdatum
15-05-2021

È difficile collocare temporalmente le opere dello studio Brauen Wälchli: i loro progetti non si situano né nel passato né nel futuro, ma nello spazio del possibile, nell'ordine temporale del tentativo.

Difficile è anche capire in quali luoghi della Svizzera esse si trovino. Dipenderà forse dal fatto che sono realizzate da svizzeri tedeschi che hanno studiato in Romandia?

I lavori presentati in questo libro non sono né nostalgici né futuristici e non sono riconducibili a nessuna scuola ben definita. Coltivano, questo sì, l'arte di riconfigurare e interpretare in modi nuovi soluzioni già collaudate e di adattarle al contesto per giungere ad approdi inaspettati nei campi più svariati (dalle maniglie ai viadotti stradali).

Ueli Brauen e Doris Wälchli non appartengono alla genia degli architetti verbosi che si dedicano a spiegare particolareggiatamente le loro opere per farne capire il significato. «L'architettura dovrebbe cavarsela senza libretto di istruzioni e spiegarsi da sé alle persone che la esplorano», dicono. E così i loro progetti bastano a sé stessi e raccontano la loro storia con spiazzante sincerità, con naturalezza.

La pubblicazione, che comprende un'intervista agli architetti, tre testi di Christian Gilot, Martin Tschanz e Marc Frochaux e un reportage fotografico di Ariel Huber, può essere acquistata nel nostro shop per 19.- (spese di spedizione escluse).