F / A Fake­Au­then­tic: Ar­chi­tet­ti emer­gen­ti al Fuo­ri­sa­lo­ne

Publikationsdatum
22-03-2019
Revision
22-03-2019

Sostenere giovani architetti e aiutarli a trovare visibilità in un panorama saturo di proposte: in occasione del Salone del Mobile 2019F / A FakeAuthentic, progetto curato da AMArchitecture (Stefania Agostini e Luca Mostarda) e Rocco Vitali, presenta al pubblico quindici pezzi d'arredamento ideati da quindici gruppi di architetti (tutti sotto i 40 anni). Tra i quindici, provenienti da dieci paesi, ben otto (VG13, ASLLTK, LINEA 33, STUDIO VLORA, Francesca Mirone, Céline Bianchi con Atelier Aveque, Stephan Lando e CONVOID) sono composti da progettisti formatisi, come i curatori, all'Accademia d'architettura di Mendrisio. Gli altri sono Theo De Meyer e Stefanie Everaert, SUGIBERRY, Giovanni Benedetti+STUDIO ERRANTE ARCHITETTURE, Alba Abiad e Naveen Jose, Laboratorio Bìu, OPERE VARIE e Barnum.

Selezionati a seguito di un'open call, i gruppi sono stati invitati a ideare un mobile a scelta tra 21 tipologie che si confronti con il tema della mostra: F / A FakeAuthentic. Nessuna restrizione di materiali, colori, tecnica o peso, solo di dimensioni.

La mostra verrà inaugurata con un vernissage il 9 aprile al MAS, Museo d'Arte e Scienza di Milano, nell'ambito del Fuorisalone, e sarà visitabile fino al 12 aprile negli orari d'apertura del museo. L'ingresso è libero. Nell'ambito della collettiva avrà luogo anche un ciclo di incontri pubblici con i partecipanti.

 

Per maggiori informazioni: www.fakeauthentic.it e fuorisalone.it

Verwandte Beiträge