Luoghi e architetture del cinema

Archi Nr. 4 / 2018

La relazione architettura/cinema ha suscitato negli ultimi decenni un interesse crescente nell’analisi delle più varie sfumature di questo rapporto.

«Un insieme architettonico […] è un montaggio dal punto di vista dello spettatore in movimento […]. Anche il montaggio cinematografico è un modo di “collegare” in un unico punto – lo schermo – vari elementi (frammenti) di un fenomeno filmato in diverse dimensioni, da diversi punti di vista e da vari lati».

Sergej Michajlovič Ėjzenštejn, 1937-41

Comprare questo numero

Teaser

Comprare direttamente questo numero
Comprare abbonamento online
Studio / Ricerca 1 Mese
6 Mesi
1 Anno

ARCHIVIO: Le edizioni dal 2013

Abbonarsi Archivio