espa­zium.ch in ve­ste rin­no­va­ta

Data di pubblicazione
08-04-2019

Dopo il successo conseguito con la piattaforma dedicata ai concorsi, lanciata nel maggio 2018, espazium.ch continua a trasformarsi e si presenta ai lettori con una nuova concezione e un nuovo design.

Come sfruttare al meglio le opportunità offerte dal web, come consolidare lo statuto delle riviste e valorizzare il lavoro svolto dai collaboratori di Espazium SA – Edizioni per la cultura della costruzione? È sulla base di tali interrogativi che abbiamo riflettuto per dare vita a una nuova piattaforma.

Come qualsiasi altro mezzo di comunicazione, anche la nostra casa editrice, pur essendo un organo specializzato, non ha modo di sottrarsi alle vicissitudini attraversate attualmente dagli altri organi di stampa. Tali pressioni ci spingono a reinventarci di continuo, alla ricerca di un modello economico che permetta ai giornalisti di poter, semplicemente, adempiere alla missione per la quale sono pagati: informare il pubblico con spirito critico. Guidati da questo nobile compito, diamo oggi il via alla prima parte di un cambiamento che dovrebbe condurre, entro la fine del 2019, a un completo rinnovamento di tutto il ventaglio di servizi che proponiamo ai nostri lettori in formato digitale.

Primo atto: web, stampa e identità

Il primo atto di questa ridefinizione verte sulla parte redazionale del nostro sito web e sulla generale identità visiva di espazium nel contesto digitale. D’ora in poi espazium.ch indosserà una veste nuova, più moderna e incisiva, che ridefinirà l’identità della casa editrice, mettendone in risalto i valori e i principi, con una navigazione più semplice e un innovativo dialogo tra testo e immagini.

L’offerta digitale e le riviste si completeranno a vicenda, e tale complementarietà sarà rafforzata da una parte comune che, tra le altre cose, darà spazio alle novità nei nostri ambiti specialistici e nella ricerca, ma anche alla critica architettonica, alle prese di posizione, ai concorsi, ai libri e alle esposizioni. Per contro, nell’ottica di mantenere l’identità culturale e le specificità tipiche che caratterizzano i quattro organi di Espazium SA, ciascun canale proporrà dossier tematici esclusivi. La piattaforma espazium.ch, nel suo ruolo di sito web delle Edizioni per la cultura della costruzione, costituirà altresì il trait d’union fra le tre riviste faro TEC21, Tracés e Archi.

Infine, abbiamo elaborato una nuova soluzione per la gestione degli abbonamenti digitali. In futuro, all’uscita di ogni nuova edizione, gli abbonati riceveranno un’e-mail che permetterà di scaricare direttamente l’e-paper o il PDF.

Secondo atto: digitalizzazione e servizi

Visto il successo riscontrato con la nostra piattaforma dedicata ai concorsi, abbiamo deciso di percorrere con passo più deciso la strada della digitalizzazione e dell’offerta di servizi. Il secondo atto della trasformazione in corso sarà pertanto dedicato, da qui all’autunno 2019, ad aumentare il ventaglio di servizi destinati ai professionisti e che attualmente si compone delle nostre due rubriche Concorsi e Lavoro.

Nel frattempo restiamo a vostra disposizione per qualsiasi informazione e aspettiamo con interesse le vostre proposte di miglioramento. Potrete inviare i vostri suggerimenti a web@espazium.ch. Detto questo, non ci resta che augurarvi una buona e proficua navigazione e salutarvi cordialmente!

Tags

Articoli correlati