Flâ­neur d’Or 2017: aper­te le can­di­da­tu­re per il pre­mio in­fra­st­rut­tu­re pe­do­na­li

Ogni tre anni, il premio infrastrutture pedonali «Flâneur d’Or» premia progetti che promuovono e rendono attrattivi gli spostamenti a piedi. ll concorso viene organizzato da Mobilità pedonale, l’associazione svizzera dei pedoni, con il sostegno dell’Ufficio Federale delle Strade (USTRA) ed altri partner.

Publikationsdatum
27-02-2017
Revision
27-02-2017

I pedoni utilizzano gli spazi pubblici in diversi modi: pendolari che percorrono ogni giorno il tragitto fra casa e la fermata del bus, bambini sul cammino verso la scuola o anziani che trascorrno tempo al parco. Tutte queste persone si muovono nello spazio pubblico e necessitano di infrastrutture pedonali adeguate ed attraenti. Percorsi urbani, piazze con panchine pubbliche che invitano allo svago o zone pedonali ampie ed attraenti rappresentano i vari elementi in base ai quali decidiamo quanto volentieri ci muoviamo a piedi e dove.

Il concorso « » giunge quest'anno alla sua nona edizione ed ha l'obiettivo di premiare i comuni, le istituzioni, gli esperti e le altre persone provenienti da tutta la Svizzera che hanno realizzato progetti innovativi ed efficaci a favore dei pedoni. In palio una somma di 10'000 franchi e diverse menzioni. I progetti vincitori saranno presentati in occasione di una conferenza stampa e seminario e saranno pubblicati nelle riviste specializzate "Comune Svizzero" e "Hochparterre".

Quali sono le categorie in concorso?

  • Concetti e piani direttori inerenti la mobilità, linee guida;
  • Infrastrutture a favore dei pedoni su strade principali;
  • Infrastrutture a favore dei pedoni su strade secondarie, comunali, sentieri e piazze;
  • Spazi di congiunzione tra pedoni e trasporti pubblici.

Giuria edizione 2017

  • Yves Delacrétaz - professore mobilità e trasporti, Haute Ecole d’Ingénierie et de Gestion du Canton de Vaud
  • Werner Huber - dipl. arch. ETH, redattore «Hochparterre»
  • Marcel John - ETH/SIA, ingegnere cantonale San Gallo
  • Heidi Meyer - Dr. phil. geografa, Ufficio federale delle strade USTRA, traffico lento
  • Jasmine Montel-Cambou - ing. del traffico, servizio della mobilità del cantone di Friburgo, ente cantonale per la mobilità lenta
  • Michael Rytz - dipl. phil II, geografo, NDS pianificatore, Associazione Traffico e Ambiente ATA
  • Enrico Sassi - architetto SIA, Studio Enrico Sassi, redattore nella rivista di architettura e urbanistica «Archi»
  • Thomas Schweizer - dipl. phil. II, geografo, pianificatore del traffico SVI, responsabile Mobilità pedonale Svizzera
  • Peter Wullschleger - architetto paesaggista, segretario generale Federazione Svizzera Architetti Paesaggisti

Verwandte Beiträge