Un atlante virtuale per navigare tra l'architettura italiana

È online l'Atlante dell'architettura contemporanea, uno strumento di ricerca per professionisti e curiosi che raccoglie una scelta di opere rilevanti realizzate tra il secondo dopoguerra e oggi in tutta Italia da architetti locali e internazionali (da Alvar Aalto a Zaha Hadid). Edifici e infrastrutture sono presentati in schede corredate di fotografie.

Si può percorrere l'Atlante partendo dalla mappa che raccoglie le opere a seconda della loro collocazione geografica oppure affidarsi agli itinerari tematici che raggruppano gli edifici mettendoli in rapporto con sommovimenti rilevanti per la storia italiana (la questione dell'abitazione, lo sviluppo di infrastrutture pubbliche, l'industrializzazione, lo sviluppo del turismo, la musealizzazione). Nella sezione “Storie”, invece, si scopre l'architettura tramite percorsi più personali, incamminandosi al seguito di architetti che hanno segnato il territorio: Gio Ponti, Pier Luigi Nervi, Carlo Scarpa…

L'Atlante nasce nell'ambito del censimento delle architetture italiane portato avanti dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del Ministero per i beni e le attività culturali italiano, che era già confluito nel sito Architetture del secondo 900.

 

Articoli affini

ARCHIVIO: Le edizioni dal 2013

Abbonarsi Archivio