Presentazione di Archi 1/2019 – Tavola rotonda: Progettare l’emergenza umanitaria

In occasione dell’uscita di Archi 1/2019 dedicata al tema «Progettare l’emergenza umanitaria», Archi (rivista di architettura, ingegneria e urbanistica / Espazium - edizioni per la cultura della costruzione) in collaborazione con SIA-Ticino e con Coordination romande / CoRo (Coordinamento delle Sezioni Latine della SIA), organizza presso lo Spazio Officina di Chiasso un dibattito sul ruolo dei progettisti in relazione ad una questione cruciale come quella dell’accoglienza, focalizzando lo sguardo sul risultato del concorso di progetto bandito dall’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica per il nuovo Centro federale d’asilo a Novazzano / Balerna. La sfida è quella di affrontare la questione dell'immigrazione tenendo conto del suo carattere strutturale e riflettendo sui compiti che in questo ambito si impongono alla cultura della costruzione. Quindi un approccio che interroga direttamente gli strumenti delle nostre professioni e il ruolo etico della figura del progettista.

 

Saluti e ringraziamenti

  • Dott.ssa Nicoletta Osanna Cavadini, direttrice m.a.x. museo e Spazio Officina
  • Anna Hohler, lic. phil. 1 UNIL, rappresentante CoRo
  • Dott.ssa Mercedes Daguerredirettrice Archi

Interverranno in qualità di relatori

  • Camillo Magni, architetto, curatore di Archi 1/2019 e presidente di Architetti senza frontiere Italia, ricercatore POLIMI
  • Paolo Canevascini, architetto, docente AAM, membro della commissione concorsi SIA-Ticino
  • Ira Piattini, architetto ETH/FAS/SIA, membro della giuria
  • Giacomo Brenna, architetto AAM, co-titolare dello studio Lopes Brenna di Como, vincitore del concorso con Filippo Bolognese

Moderatrice: Francesca Calcagno, giornalista RSI

Seguirà aperitivo.

 

Segnalazione: è gratuito il parcheggio presso il Centro Ovale di Chiasso (livello –1), a 4 minuti a piedi dal m.a.x. museo. Presentare il ticket del parcheggio al m.a.x. museo.

 

ARCHIVIO: Le edizioni dal 2013

Abbonarsi Archivio