Per la prima volta, una capitale mondiale dell'architettura

Nel 2020 Rio de Janeiro sarà la prima capitale mondiale dell'architettura.

L'annuncio è stato dato dal vice direttore generale della cultura dell'Unesco Ernesto Ottone R, dal presidente dell'Unione internazionale degli architetti (Uia) Thomas Vonier e da Verena Vicentini Andreatta, segretario comunale della città di Rio per l'urbanistica.

«L'iniziativa Capitale mondiale dell'architettura sottolinea l'impegno comune dell'Unesco e dell'Uia per preservare il patrimonio architettonico nel contesto urbano», ha affermato Ernesto Ottone R. «Attraverso la gamma e la qualità delle sue attività, la Capitale mondiale dell'architettura a Rio de Janeiro dimostrerà il ruolo cruciale dell'architettura e della cultura nello sviluppo urbano sostenibile ».

In linea con il recente accordo di partnership dell'Unesco con l'Uia, l'Unesco designa la Capitale mondiale dell'architettura, che ospiterà anche il 27° Congresso Mondiale dell'Uia (19-26 luglio 2020), che si svolge ogni tre anni. La World Capital of Architecture mira a diventare un forum internazionale per dibattiti su sfide globali urgenti dalle prospettive della cultura, del patrimonio culturale, dell'urbanistica e dell'architettura. Come prima Capitale mondiale dell'architettura, Rio de Janeiro terrà una serie di eventi sul tema Tutti i mondi. Solo un mondo e promuoverà l'undicesimo obiettivo dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile concordato a livello internazionale: rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili. 

L'Unesco, l'Uia e le istituzioni locali organizzeranno attività per promuovere progetti che coinvolgano architetti e urbanisti, nonché politici, istituzioni sociali e professionisti di altri settori – tra cui artisti e scrittori – in uno spazio aperto e creativo.

 

Maggiori informazioni sui siti di UIA e Unesco

ARCHIVIO: Le edizioni dal 2013

Abbonarsi Archivio