Il calendario primaverile di FAI Swiss

FAI Swiss, fondazione attiva per promuovere lo scambio culturale tra Svizzera e Italia, propone un ampio programma primaverile che spazia tra Carona e Milano, tra musei e case private, tra barocco e arte contemporanea.

  • Giovedì 31 gennaio le attività si aprono con una tappa presso i nuovi spazi espositivi della Fondazione Prada a Milano, dove si visiterà la mostra di Luc Tuymans che rilegge l’arte barocca con occhi fiamminghi contemporanei.
  • Martedì 19 febbraio avrà luogo una visita al Museo San Fedele: il direttore gesuita accompagnerà i partecipanti in un percorso religioso e artistico che comprende anche la cripta dell’omonima Chiesa milanese cinquecentesca.
  • FAI Swiss si trasferisce a Bellinzona sabato 23 marzo con visite a due siti di pregio: la Chiesa della Collegiata e l'Oratorio del Corpus Domini, appena restaurato.
  • Per gli appassionati di design, giovedì 11 aprile ci si recherà alla casa della designer Gabriella Crespi, per un percorso tra opere di sua creazione e spazi che raccontano la sua personalità.
  • Il programma prosegue con una visita speciale giovedì 9 maggio al primo museo d’arte al mondo aperto al pubblico: la Pinacoteca Ambrosiana, che custodisce capolavori di Botticelli, Caravaggio e Tiziano.
  • Martedì 28 maggio si svolgerà invece una gran serata a Villa Panza di Varese, per conoscere la pittura di uno dei più grandi protagonisti dell’astrattismo oggi viventi, Sean Scully, che molto trae da Matisse e Morandi.
  • La stagione di FAI SWISS si chiude giovedì 6 giugno con una passeggiata mattutina a Carona, per conoscere la storia di un tipico borgo ticinese. Segue un pranzo offerto dalla Presidente di FAI Swiss.

 

Programma completo e prenotazioni qui

ARCHIVIO: Le edizioni dal 2013

Abbonarsi Archivio